Privacy Policy

venerdì 16 febbraio 2018

Packing Tips | il mio bagaglio a mano per Parigi



Partire solo con il bagaglio a mano può essere una sfida. Io perlomeno ho sempre difficoltà! Certo in estate è tutto più facile: si va al mare, un costume e due magliette e poco altro e la valigia è fatta... e ti avanza pure il posto per i souvenir! Ma in inverno quel piccolo trolley si trasforma in un vero e proprio gioco di incastri millimetrici, altro che tetris! Già solo con un golfone la valigia è piena, quindi bisogna trovare delle strategie “salva spazio”. Io sinceramente ci ho messo anni a capire quanto e cosa portare. Spesso mi capitava di infilare in valigia letteralmente cose a caso, che poi ovviamente non riuscivo mai ad abbinare, o peggio, non erano nemmeno adatte al luogo in cui stavo andando, occupando posto inutile e spesso costringendomi ad acquistare il bagaglio in stiva, quando onestamente ne avrei potuto fare a meno, soprattutto con quello che costa!
Ecco allora che ho pensato di darvi qualche consiglio sul metodo che io sto utilizzando da un po’ di tempo a questa parte, tra l’altro lo potete comunque applicare anche in caso di viaggi lunghi che necessitano per forza di cose anche del bagaglio in stiva. Sicuramente non sarà perfetto, (magari voi avrete anche qualche altro suggerimento, scrivetemelo pure) ma al momento lo trovo molto efficace!




Riassumendo:

Per prima cosa parto dal controllare il meteo
È inutile portarsi il golfino di cotone se si sta andando in Lapponia... non lo metteremo mai! 
Quindi controllare le temperature e le previsioni mi aiuta sempre a portare 
cose che effettivamente mi saranno utili.

Mi preparo degli outfit. È utile prepararsi già gli abbinamenti per avere un quadro generale 
delle cose che si stanno portando. In più avendole tutte sott’occhio 
potete vedere di crearne altri utilizzando gli stessi capi, ma mescolandoli tra di loro, 
in questo modo avrete più combinazioni portando meno vestiti!

Un abito per la sera c'è sempre! Io mi porto sempre anche un abito da mettere magari alla sera, ad esempio se decidiamo di andare a mangiare in un ristorante un pochino più elegante. 
Non importa strafare: un vestitino da abbinare magari a uno dei capi spalla 
che già abbiamo messo in valigia e da poter mettere sempre con le stesse scarpe, 
o al limite con un paio di ballerine (che occupano sempre pochissimo posto).

Porta solo un paio di scarpe, quello con cui parti, al massimo portatene uno di scorta, 
che possa essere comodo: ricorda che in viaggio si cammina notoriamente di più rispetto 
a quello che faremmo normalmente, quindi è fondamentale che le scarpe siano comode 
e portati  anche dei cerotti per le vesciche per scongiurare ogni problema. 
Ricorda anche un altro aspetto fondamentale: che si possano abbinare 
tranquillamente a tutti gli outfit che hai preparato! 
Come ho appena detto nel punto precedente, per me la scelta più valida come scarpa di scorta
è sempre e solo la ballerina: poco, pochissimo ingombro! 

L’unica cosa su cui abbondo è l’intimo. Ne porto sempre un po’ di più per sicurezza: 
sto via 4 giorni? Porto almeno 5 mutande, 5 calzini e 2 reggiseni 
(senza ovviamente contare quelli con cui parto). Lo lo so... si possono lavare. 
Ma chi ha voglia di mettersi lì la sera e lavarsi le mutande per il giorno dopo, che puntualmente 
rimangono umide e le devi finire di asciugare con il phon? No via... 
Visto l’ingombro praticamente nullo io voto per più mutande per tutti
Ecco magari non fatevi prendere troppo la mano! Ahahah... 
Io mi porto sempre anche un paio di calzini antiscivolo, così evito di portare le ciabatte. 
So che non sono la cosa più sexy del mondo, ma almeno non occupano posto!

Dividi tutto in bustine. Io ho comprato anche quei kit di bustine apposta per le valigie 
e devo dire che sono davvero comode! Le cose rimangono tutte più ordinate e poi mi sembra 
che i vestiti si sgualciscano meno, oltre che a darmi la sensazione di una maggiore igiene. 
Quindi in una metti i vestiti, in una l’intimo, in una le scarpe, e così via. 
Anche le cose del bagno e quelle elettroniche: tutto diviso in bustine, 
così anche al momento del check in è tutto più veloce e a portata di mando.

Utilizza i campioncini o le mini size. Spesso in farmacia o in profumeria ci sono promozioni 
per cui se acquisti un prodotto ti danno delle mini size di altri da provare, oppure spesso ti danno
 direttamente i tester. Bene, tienili da parte! Quando si viaggia sono comodissimi: 
occupano molto meno posto e finalmente si ha l’occasione di provarli, perché diciamoci la verità, 
a casa va a finire che li mettiamo in un cassetto e ce li dimentichiamo 
o non abbiamo voglia di mollare la nostra crema viso preferita, per una che “chissà com’è”!
 Un’alternativa può essere anche quella acquistare in profumeria 
(io li ho trovati anche da Tiger a pochi euro) i contenitori apposta per i liquidi, 
per poter portarsi dietro tutti quelli che siamo abituati a utilizzare quotidianamente 
e di cui non possiamo proprio fare a meno.

Porta una borsa o un piccolo zaino. Tutte le compagnie aeree ti danno la possibilità di portarti, 
oltre al bagaglio a mano, una borsa da donna o un piccolo zaino 
(ho detto piccolo! Lo zaino da trekking NON è considerato un piccolo zaino!). 
Mettici tutto quello che ti può servire durante il volo per evitare di aprire continuamente la
 cappelliera durante il viaggio (visto che lo puoi tenere comodamente anche sotto al seggiolino) 
e metti dentro anche tutti i dispositivi (e gli accessori) elettronici divisi, come dicevo prima 
in bustine, oltre che la bustina con i liquidi (mi raccomando che sia trasparente). 
In questo modo quando arriverai a fare il check in non dovrai stare a riaprire la valigia, 
ributtarla tutta all’aria perché “ero sicuro fossero qui”, e rallentare tutta la fila, 
ma ti basterà tirare fuori le bustine dalla borsa, a
ppoggiale nella bacinella e passare il check in in un battibaleno. 



Sotto al video vi ho lasciato anche qualche link che vi può interessare. Spero che questi consigli vi siano utili per il vostro prossimo viaggio, lungo o corto che sia, e se avete dei trucchetti anche voi fatemi sapere! 

venerdì 9 febbraio 2018

VIDEO: 20 cose che (forse) non sapete su di me



Visto che ultimamente il canale YouTube è cresciuto molto, 
ho pensato che poteva essere un'idea carina presentarmi ai nuovi iscritti, 
raccontando qualche aneddoto divertente, che forse, 
anche chi mi conosce già, non sa su di me!


venerdì 2 febbraio 2018

Hello Barcellona!


Sono passati ormai mesi dal nostro ultimo viaggio.
Lo scorso giugno, per il nostro secondo anniversario di matrimonio,
siamo stati a Parigi e poi a Barcellona.



venerdì 26 gennaio 2018

HOME TOUR |2018|



Ci credete che sono riuscita a girarvi l'home tour? 
Ci sono ancora dei lavoretti da fare, ma diciamo che la casa è pressoché finita. 
Siamo molto orgogliosi di come è venuta, soprattutto perché molte delle cose l
e abbiamo fatte da soli! Spero che vi piaccia anche a voi!





Ecco alcuni link utili:
- La nostra cucina Masec modello Life
- Vlogmas:

martedì 16 gennaio 2018

{Ricette} Buns perfetti per Hamburger



Lo scorso weekend è stato il primo senza ospiti a pranzo o cena, 
da quando abbiamo finito la cucina, ossia da Natale circa. 
Se c'è una cosa che amiamo è avere gente, preparargli da mangiare, 
coccolarli con prelibatezze culinarie, quindi avendo il weekend "libero" 
Valerio si è trovato un po' spiazzato: lui, che ama cucinare, molto più di me,
non aveva nessuno a cui far assaggiare le sue ricette!
Non so se ve lo avevo mai detto, ma lui è indubbiamente il Re del barbecue!